Monitoraggio

La registrazione dei dati ambientali e pedologici è essenziale al fine di verificare i parametri climatici che possono avere influenza sulla crescita e sullo sviluppo dei funghi e delle piante micorrizzate. E’ importante che l’acquisizione dei parametri avvenga in continuo durante l’anno in modo da ottenere un sistema di previsioni statisticamente significativo durante tutto l’ anno.

Il monitoraggio avviene mediante l’ usilio di due sistemi integrati di sensori per il controllo in tempo reale dei parametri ambientali e pedologici.

Per quanto i parametri ambientali, i più importanti sensori sono:

  • sensori UVA-B.-C;
  • Pluviometro;
  • Anemometro e misuratore velocità vento;
  • sensore di umidità;
  • barometro;
  • radiazione solare;
  • sensore PAR.

Per quanto i parametri pedologici, troviamo:

  • sensore di umidità a 3 diverse profondità;
  • temperatura a 3 diverse profondità;
  • conducibilità a 3 diverse profondità.

Tutti i parametri sono monitorati e registrati da un PC in remoto mediante trasmissione GSM/GPRS. L’ energia elettrica viene fornita da pannelli solari posti i allocazione agli strumenti. Infine, una telecamera full-HD permette di valutare la crescita e lo sviluppo  dei funghi nell’ ambiente.

I dati trasmessi verranno analizzati da una stazione multimediale localizzata all’interno della  sede di KCS e gestiti tramite un software dedicato.

 

In parallelo al monitoraggio ambientale risulta indispensabile un monitoraggio biologico. Le opere di monitoraggio consistono nel:

  • valutare l’ aumento della produttività delle specie fungine micorrizziche all’ avanzare del programma di management dell’ Orto Botanico-Micologico
  • monitorare eventuali cambiamento qualitativi delle specie fungine presenti  all’ avanzare del programma di management dell’ Orto Botanico-Micologico
  • monitorare la vitalità ed il mantenimento della micorrizzazione nelle piante provenienti dal laboratorio.

a

aedfs