Ricerca in Laboratorio

Le applicazioni biotecnologiche utilizzate per lo sviluppo dell’ Orto Botanico-Micologico trovano origine nei laboratori della KCS Biotech, che rappresentano il cuore scientifico dell’ orto. Qui vengono sviluppati i principali progetti di ricerca che poi trovano applicazione in campo aperto. Tra i principali studi che i laboratori della KCS svolgono per l’ implementazione dell’ orto Botanico-Micologico troviamo:

  • Il censimento della micoflora presente tramite un attenta identificazione macroscopica e microscopica di tutti i caratteri discriminanti opportunamente fotografati e inseriti in un database dedicato.
  • L’analisi del suolo in cui fruttificano gli sporofori ponendo attenzione sia alla componente abiotica (mediante test e analisi di tipo agronomico) sia a quella biotica (mediante analisi molecolari)
  • L’ isolamento, la conservazione e i test di compatibilità dei batteri associati alle micorrizze (Mycorrhizal Helper Bacteria) importanti in molti processi di micorrizzazione
  • L’analisi molecolare volta a capire la reale biodiversità di macrofunghi presenti,  l’ estensione dei singoli miceli fungini e l’ età degli organismi fungini di maggiore rilievo.
  • La creazione di una micoteca dei funghi autoctoni dell’ Orto- Botanico micologico mediante isolamento e preservazione dei miceli in coltura pura a +4°C su terreni agarizzati
  • Lo sviluppo di simbiosi micorriziche che incrementano la resistenza delle piante autoctone a fattori biotici e abiotici
  • Lo sviluppo di inoculi micorrizici
  • L’ elaborazione dei dati ambientali e pedologici volti ad individuare il trend ottimale per la fruttificazione dei funghi simbionti di maggior interesse.
  • L’ individuazione di ceppi fungini capaci di distruggere molecole inquinanti ed operare quindi una riqualificazione ambientale.

Photo galleryap